Province of Venice, canal Brian. Overview of the competition field during the first day (Saturday, 8th June 2013), a very hot day that has betrayed the expectations of those who hoped to take the full advantage by a known field.

Provincia di Venezia, canale Brian. Panoramica sul campo di gara durante la prima giornata di gara (sabato 8 giugno 2013), un giorno molto caldo che ha tradito le aspettative di chi sperava di trarre il massimo da un mondiale casalingo.

 

Peg D13 for Maurizio Fedeli (team Ravanelli). What it seems to attract the viewer’s attention with an EOS camera on his neck is not the ostentation of equipment by the Italian, as what is happening to his left.

Pettorale D13 per Maurizio Fedeli della Ravanelli. Ciò che sembra attirare l’attenzione di questo spettatore con una EOS al collo non è l’ostentazione di attrezzatura profusa dall’italiano, quanto quello che sta accadendo alla sua sinistra.

 

Peg D12. Serb and next world champion per clubs Zsolt Palfi with a nice mullet caught on long pole. Palfi will be 3rd with 2.306 kg, while Fedeli will be 5th with 2.160 kg also beaten by Dutch Noel Gulpen.

Pettorale D12. Il serbo e prossimo campione del mondo per club Zsolt Palfi con un bel cefalo catturato in roubaisienne. Palfi farà il terzo con 2306 punti, mentre Fedeli sarà quinto con 2160 grammi battuto anche dall’olandese Noel Gulpen.

 

The man you see in this picture while handling his Maver is the most important angler in day one, who with more than 8 kilos will double the runner up in his section realizing the best weight in the first match.

Quello che vedete in questo ritratto mentre maneggia la sua Maver è il garista più importante della giornata di sabato: con oltre otto chili di pescato doppierà il secondo facendo registrare il miglior peso.

 

And he’s so important that even his sign deserves to be included into the photo gallery.

Ed è così importante che anche la foto del suo cartello merita di essere inserita nella galleria delle immagini.

 

Mr Burdak has prepared very well the baiting on the long pole: here we see him engaged on the 13 meters line.

Mr Burdak ha curato molto bene la pasturazione sulla roubaisienne: qui lo vediamo impegnato sulla linea a 13 metri.

 

And now under his feet.

E ora sotto i propri piedi.

 

The result: a rope war that the Ukrainian will win for three times. Looking at his rod rack it can be noted how little he believed in the English style: just a couple of Stradic left aside to point the ground, while seven were the tips ready for his Maver.

Questo è il risultato: un tiro alla fune che l’ucraino vincerà per tre volte. Osservando la sua rastrelliera si può notare come quanto poco egli credesse nella pesca all’inglese: solo un paio di Stradic lasciati in disparte a puntare il suolo, mentre sette erano le punte pronte per la Maver.

 

After this shot, problems began with an old, fat guy up on the bank insistent in telling me that I couldn’t stay at photographing without the angler’s permission. Well, nobody in right mind would think of asking for permission to an angler engaged in the action with a big prey, and the regulation is clear: the permit may be granted by the individual steward inside the section, and I had that permission. But nothing: the insistence continued making me lose the best shots. Unnerved by so much ignorance, I left my position to avoid throwing a extraneous body in the Brian water.

Dopo questo scatto sono iniziati i problemi con un tizio in alto sulla sponda insistente nel dirmi che non potevo starmene a fotografare senza il permesso del concorrente. A parte il fatto che nessuno sano di mente si sarebbe mai permesso di avanzare una simile richiesta a chi è impegnato nel recupero di un grosso pesce, il regolamento parla chiaro: il permesso può essere concesso anche dai commissari individuali presenti all’interno del picchetto, e io quel permesso lo avevo. Ma nulla, le insistenze continuarono facendomi perdere gli scatti migliori. Innervosito da tanta ignoranza, ho preferito andarmene per evitare di gettare un corpo estraneo nelle acque del Brian.

 

There’s no one more frustrated and angry of a photographer which made it impossible to achieve the best shots of the day. So frustrated and angry I went in search of something else interesting; curiosity led me to peek inside one of the tents along the match field, in front of the car park. I found there two F.I.P.S.e.d. managers: the predisent Ugo Claudio Matteoli and the general secretary Mrs Barbara Durante.

Non c’è nessuno più frustrato e arrabbiato di un fotografo al quale è stato impedito di realizzare gli scatti migliori della giornata. E allora frustrato e arrabbiato me ne sono andato in cerca di qualcos’altro di interessante; la curiosità mi ha portato a sbirciare dentro a una delle tende presenti lungo il campo di gara, davanti al parcheggio. Vi erano i vertici della F.I.P.S.e.d.: il predisente Ugo Claudio Matteoli e il segretario generale Barbara Durante.

 

Let the two F.I.P.S.e.d. managers to their work, I went back to the competition field and immediately encountered this gentleman intent to record the event. He was the only real pro seen during the entire day: how sad! Bucintoro you can read on his shirt, today only the name of a rowing team, but Bucintoro was much more: is a name still regret by many real Venetians, the ancient symbol of the republic of Venice burned by order of a man defined in a movie script as “that French pork“.

Lasciati i due dirigenti F.I.P.S.e.d. al loro lavoro, me ne torno al campo di gara e subito incontro questo signore intento a riprendere la manifestazione. È stato l’unico vero professionista dell’immagine visto durante l’intera giornata di gara: che tristezza! Bucintoro, questo potete leggere sulla sua maglietta, oggi solo il nome di un circolo di canotaggio. Ma Bucintoro è stato molto di più, un nome ancora rimpianto da molti veri veneziani: antico simbolo della Serenissima venne incendiato per ordine di un individuo definito nella sceneggiatura di un film come “quel maiale francese”.

 

A strange presence in reconnaissance flight continued to go over the competitors’ heads during this 33th world championship for clubs, a menacing presence gone unnoticed but that gives me the opportunity for a brief reflection.

Una strana presenza in volo di ricognizione continuava a sorvolare le teste dei concorrenti durante il 33th campionato del mondo per club, una presenza minacciosa passata inosservata ma che mi da lo spunto per una breve riflessione.

 

If you ask to an average Italian the meaning of that two black crosses edged in white, you can be certain that almost no one will be able to give you an answer. The first cause of the silence lies in the poor quality of the school system in force in this sad country (with the exception of southern Tyrol where it’s excellent, but the South Tyrol is only formally Italian, and will continue to remain so as long as they will have the chance to milk Rome), and in the resulting big problem that Italians have with their history. Many of them suffer crisis of identity at the point of ignoring how it’s made the first symbol of their national unity. Do you think I’m exaggerating? Emma Marrone is a singer became famous last year when she won the San Remo festival with a populist song, a victory for granted thanks to the popular vote that penalized most deserving artists. Emma Marrone is Italian and is also proud of it, much to have posted on Twitter profile a picture of her with a tricolor flag painted on her front during the 2012 European Football Championship final. A photo that has done much to discuss: she had designed the Hungarian flag. Emma Marrone is neither more intelligent nor more ignorant than many other Italians: she’s 100% an average Italian, and if an average Italian doesn’t know how is made the first symbol of his nation, then there’s only to thank Spain for the act of justice done during that football match.

Se chiedete a un italiano medio il significato di quelle due croci nere bordate di bianco, potete stare certi che quasi nessuno sarà in grado di darvi una risposta. La prima causa di quel silenzio è da ricercare nella scadente qualità del sistema scolastico che affligge questo triste paese (ad eccezione del Tirolo meridionale dove raggiunge vette di eccellenza; ma il Südtirol è solo formalmente Italia e continuerà a rimanerlo fintanto che avrà la possibilità di mungere Roma), e nel conseguente grosso problema che gli italiani hanno con la propria storia nazionale. Molti di loro soffrono di crisi d’identità al punto da non sapere com’è fatto il primo simbolo della loro unità nazionale. Pensate che io stia esagerando? Emma Marrone è una cantante diventata famosa un anno fa per aver vinto il festival di San Remo con una canzone populista, una vittoria scontata anche grazie al voto popolare che ha penalizzato artisti migliori. Emma Marrone è italiana ed è pure orgogliosa di esserlo, tanto da aver pubblicato sul profilo Twitter, in occasione della finale degli ultimi campionati europei di calcio, una sua foto con una bandiera tricolore. Foto che ha fatto molto discutere: la signorina si era disegnata sulla fronte la bandiera ungherese. Emma Marrone non è né più intelligente né più ignorante di tanti altri italiani; è al 100% un italiano medio, e se un italiano medio dimostra di non sapere com’è fatto il simbolo per eccellenza della propria nazione, allora c’è solo da ringraziare la Spagna per l’atto di giustizia compiuto in quella finale.

 

Believe me when I tell you that someone has managed to do worse: look at the design on the shirts collar used by the heroes of many Italians: you would not believe, still the Hungarian flag! Now the classic iching on the cake: this stadium built recently by a society known more for what has been taken away than for the her legitimate victories, it would have interesting things to tell (in perfect Italian jobs style, as it would have to tell interesting things the “old” stadium costed a fortune to be used only a few years). Let’s focus on its appearance: what do you see? I know, it’s hard to believe: the usual Hungarian flag painted on two large vertical ties and a Hungarian flag painted upside down along the structure perimeter. What a mess! If you don’t know how is made an Italian flag, than take a look at the last three pictures of this issue. Now you tell me: if even singers, fashion designers, architects and engineers ignore what should be their first national symbol, what hope can there be in the fact that the average Italian knows the meaning of a black cross edged in white?

Credetemi se vi dico che c’è chi è riuscito a fare peggio: guardate il disegno sul colletto delle divise usate dagli eroi di tanti italiani… da non credere, ancora la bandiera ungherese! Ora la classica ciliegia sulla torta: questo stadio costruito recentemente da una società celebre più per ciò che le è stato tolto che per le vittorie legittime, avrebbe cose interessanti da raccontare (in perfetto stile Italian jobs, così come le avrebbe da raccontarne il “vecchio” impianto costato una fortuna per essere impiegato solo pochi anni). Concentriamoci sul suo aspetto esteriore: cosa vedete? Lo so, è difficile da credere: la solita bandiera ungherese dipinta sui due grandi tiranti e una bandiera ungherese capovolta verniciata lungo il perimetro della struttura. Quanta confusione! Se non sapete com’è fatta una bandiera italiana, allora vi consiglio di dare un’occhiata alle ultime tre foto di questo articolo. Ora ditemi voi: se perfino cantanti, stilisti, architetti e ingegneri ignorano quello che dovrebbe essere il loro primo simbolo nazionale, quale speranza può esserci nel fatto che l’italiano medio conosca il significato di una croce nera bordata di bianco?

 

This gentleman comes from a country where the school system works perfectly and where the important news coming from neighboring Italy provoke the same reactions of a joke. Le Vangeron won the Swiss title again this year earning the ticket for Radece, Slovenia. The world championship for clubs 2014 will take place along the same river where in August there were the ladies’ world cup.

Questo signore proviene da un paese dove il sistema scolastico funziona perfettamente e dove le notizie “importanti” che giungono dalla vicina Italia spesso suscitano le stesse reazioni di una barzelletta. Il team Le Vangeron ha vinto il titolo svizzero anche quest’anno, guadagnandosi il biglietto per Radece, Slovenia. Il campionato del mondo per club 2014 avrà luogo lungo lo stesso fiume dove ad agosto si è svolto il mondiale femminile.

 

When I was in his section, Robert Tomlinson was fishing shorter than the other competitors. He could afford it since was at the peg number one of the first section: he was the first downstream competitor of around the match field.

Quando sono stato nel suo settore, Robert Tomlinson stava pescando più corto degli altri concorrenti. Poteva permetterselo essendo egli al numero uno del primo settore, ovvero il primo concorrente a valle di tutto il campo di gara.

 

Final phase of a catch. In the time I was to observe this angler, he has lost several fish but fortunately for him not so much to compromise the section victory.

Fase finale di una cattura. Nel tempo che sono rimasto ad osservarlo questo garista ha perso diversi pesci, ma fortunatamente per lui non così tanti da compromettere la vittoria nel settore.

 

A small crucian. In some time this size fish rallied on the groundbait will attract the interest of an extra size predator which now is still a little animal. If bites will cease suddenly, then better to use more massive baits than vers de vase or maggots.

Un piccolo carassio. Tra qualche tempo pesci di questa taglia radunati sulla pastura attireranno l’interesse di un predatore extra-size che ora ha dimensioni ancora modeste. Se le abboccate cesseranno di colpo, allora converrà passare ad esche più voluminose di un ver de vase.

 

A last portrait dedicated to Robert Tomlinson while changing the tip of his Shimano Speedmaster. He won the section with 7,375 grams, while will be runner up on Sunday with 5,572 (and only 11 fish). Mr Tomlinson was one of the best match anglers in this world championship preceded only by Belgian Thierry Goossens, the only one with two firsts.

Un’ultimo ritratto dedicato allo svizzero Robert Tomlinson mentre cambia la punta della sua Shimano Speedmaster. Vincerà il settore con 7375 grammi, mentre farà il secondo nella giornata di domenica con 5572 grammi e soli 11 pesci. Tomlinson è stato uno dei migliori garisti di tutto il mondiale preceduto solo dal belga Thierry Goossens, unico con due primi di settore.

 

Carlo Chines, historical name of Italian match fishing, looks at the match of Alessandro Bruni (Ravanelli Trabucco); there are two interesting things to say about this photo. The first one concerns the equipment showed off by the Italian (I always observe the equipment of a angler because is able to tell a lot about his master): I counted 13 tips and 8 match rods ready to use.

Carlo Chines, nome storico dell’agonismo italiano, osserva la gara di Alessandro Bruni (Ravanelli Trabucco); sono due le cose interessanti da dire a proposito di questa fotografia. La prima riguarda l’attrezzatura sfoderata dall’italiano (osservo sempre l’attrezzatura di un pescatore perché anche da sola è in grado di raccontare molto su chi la sta usando): ho contato 13 punte di roubaisienne e 8 canne inglesi pronte all’uso.

 

Despite the heavy artillery, Bruni will be 5th in his section with 3.233 kg; winner will be the Russian Yury Siptsov with 4.600 kg. The second interesting thing is that Yuri angling for a club that has the name of a website: Matchfishing.ru

Nonostante l’artiglieria pesante Bruni farà il quinto di settore con 3,233 kg; vincitore sarà il russo Yury Siptsov con 4,600 kg. La seconda cosa interessante è che Yuri pesca per una squadra di club che porta il nome di un sito internet: Matchfishing.ru

 

One of the best Italian match angler in the last ten years, even if he never won a world individual title as Umberto Ballabeni, Jacopo Falsini or Andrea Fini.

Uno dei migliori garisti italiani degli ultimi dieci anni, anche se non ha mai vinto un titolo mondiale individuale come invece hanno fatto Umberto Ballabeni, Jacopo Falsini o Andrea Fini.

 

Gianluigi Sorti won the second section in area A with 4.120 kg giving more than a kilo and half to Dannan Bickerton (Kamasan Starlets, 2.358 kg). Sorti will be 3rd in day two, finishing as one of the best in the tournament: it’s not his fault if the Ravanelli lost this championship.

Gianluigi Sorti vincerà il secondo settore della zona A con 4,120 kg rifilando più di un chilo e mezzo a Dannan Bickerton (Kamasan Starlets – 2,358 kg). Sorti farà il terzo in gara due classificandosi come uno dei migliori del torneo: non è per colpa sua se la Ravanelli ha perso questo mondiale casalingo.

 

Distracted by Sorti’s action, I hadn’t noticed about him and was going to invest. But what does he found so interesting to record it at ground level?

Distratto dall’azione di Sorti, non mi ero accorto di lui e stavo per andargli addosso. Ma cosa aveva trovato di così interessante questo professionista dell’immagine da mettersi a riprenderlo ad altezza del suolo?

 

Answer: Sorti’s small, old friend.

Risposta: il piccolo, vecchio amico di Sorti.

 

What you see is a living legend in the world of match fishing, but unfortunately no one has explained it to the Brian fish.

Quello che vedete è una leggenda vivente nel mondo della pesca al colpo, ma purtroppo nessuno lo ha spiegato ai pesci del Brian.

 

In all dishonesty, I don’t know what to write. This means that I have clear ideas about certain choices of the big boss Roberto Trabucco, but I prefer to hold them for me.

In tutta disonestà, non so cosa scrivere. Questo significa che ho le idee chiare su certe scelte del grande boss Roberto Trabucco, ma preferisco tenermele per me.

 

Who pays is always right (even when the results give to him wrong), just I wonder how it was possible to give up an ace as Stefano Bosi, absolutely one of the best in this canal. Probably the Ravanelli wouldn’t be able to win the title even with Bosi, but at least it would give a meaning to their second competition day.

Chi paga ha sempre ragione (anche quando i risultati gli danno torto), solo mi chiedo come sia stato possibile sacrificare un asso come Stefano Bosi, in assoluto uno dei migliori su questo canale. Probabilmente nemmeno con Bosi la Ravanelli sarebbe riuscita a vincere il titolo, ma almeno avrebbe dato un senso alla loro seconda giornata di gara.

 

Judging by the souvenir on his head, it seems that Monsieur Laurent Clisson has visited the capital before coming on the Brian banks. I had deluded myself to be the only one with a straw hat in this world championship.

A giudicare dal souvenir che si è messo in testa, sembra che Monsieur Laurent Clisson abbia fatto visita alla capitale prima di venire sulle sponde del Brian. Mi ero illuso di essere l’unico in tutto il mondiale a usare un cappello di paglia.

 

A nice crucian for Vincent Walsh, Erne Anglers Ireland (the same team of Frances McGoldrik, winner of the first Daiwa Cup).

Un bel carassio per Vincent Walsh, Erne Anglers Ireland (lo stesso team di Frances McGoldrik, vincitore della prima Daiwa Cup).

 

Vincent will be 6th today in his section with 2.210 kg, while on Sunday he’ll win with more than seven kilos.

Vincent sarà sesto oggi nel suo settore con 2,210 kg, mentre domenica vincerà con oltre sette chili.

 

When it says that in life there are more important things than sport fishing.

Quando si dice che nella vita ci sono cose più importanti della pesca sportiva.

 

You can disagree on many of the personal considerations that I express in my media outlet pages, but not this time: this wonder was the cutest thing of all around the world championship.

Potete essere in disaccordo su molte delle considerazioni personali che esprimo sulle pagine del mio sito, ma non stavolta: questa meraviglia è stata la cosa più carina vista in tutto il mondiale.

I thought that Steve Hemingray was the only Englishman to whom I dedicated a few shots, and instead taking a peek at my photos I found this as well: Sean Ashby was ranked 6th with 2.207 kg in the second section of the D zone, the same dominated by the Ukrainian Sergii Burdak. Sean will do worse in day two, finishing 12th with only 963 grams in a section won by Belgian Pierre-François Deschepper with 5.296 kg. For those few who have forgotten, Ashby was the individual world reigning champion, a title won last year in Czech Republic.

Credevo che Steve Hemingray fosse l’unico inglese a cui avevo dedicato qualche foto, e invece sbirciando tra i miei scatti ho trovato pure questo: Sean Ashby si è classificato 6th con 2207 grammi nel secondo settore della zona D, lo stesso dominato dall’ucraino Sergii Burdak. Sean farà peggio nella seconda giornata di gara, classificandosi 12th con soli 963 grammi in un settore vinto dal belga Pierre-Francois Deschepper con 5,296 kg. Per quei pochi che lo avessero dimenticato, Ashby era il campione in mondo individuale in carica, titolo vinto l’anno scorso in Repubblica Ceca.

 

And the second section of the D zone was also the section of Ioannis Stavrou, Cyprus Fishing Club. Boundless passion for modest results: the Cypriot team was ranked last in this championship.

E quello era il settore anche di Ioannis Stavrou del Cyprus Fishing Club. Sconfinata passione per modesti risultati: la squadra cipriota si è classificata ultima in questo mondiale.

 

Thoughtful glances from the Ravanelli clan, and they have good reason: the comforting news keep coming only from Sorti’s section.

Sguardi pensierosi dal clan Ravanelli, e ne hanno ben ragione: le notizie confortanti continuano ad arrivare solo dal settore di Sorti.

 

Thoughts also for Stefano Defendi: big problems for him in the first section of the E area, that will be won by David McAuley (Daiwa Scotland) with nearly four kilos.

Pensieri anche per Stefano Defendi: grossi problemi per lui nel primo settore della zona E che verrà vinto da David McAuley (Daiwa Scotland) con quasi quattro chili.

 

This is a politically incorrect picture that no manger would like to see, much less one of those who work for Sensas. Protagonist is the Portuguese Rui Coimbra, to keep in mind for another curious episode: the Maver you see out of focus in the foreground belongs to Sergii Burdak.

Questa è una foto politicamente scorretta che nessun direttore d’azienda vorrebbe mai vedere, men che meno quello della Sensas. Protagonista ne è il portoghese Rui Coimbra, da tenenere a mente anche per un altro curioso episodio: la Maver che vedete sfocata in primo piano è quella di Sergii Burdak.

 

Weighing time: the 3.986 kg you read on the balance belong to the Scottish David McAuley, winner in the same sector of Defendi and Hemingray.

Tempo di pesatura: i 3,986 kg che leggete sulla lavagna sono quelli dello scozzese David McAuley, vincitore del settore in cui hanno pescato Defendi ed Hemingray.

 

Weighing time for Stefano Defendi.

Tempo di pesatura per Stefano Defendi.

 

Still a few moments and…

Ancora qualche istante e…

 

1.667 kg, too little to hope for a good result: he’s 8th.

1667 grammi, troppo poco per sperare in un buon piazzamento: è ottavo.

 

And now it’s his moment: Hemingray did worse than the Italian leading to weight 1.501 kg and getting a 9th. He’ll do a little better in day two: 7th with four kilos in a section dominated by the Dutch Ramon Ansing (8.417 kg for him).

E ora il momento dell’inglese: Hemingray ha fatto peggio dell’italiano portando al peso 1501 grammi ottenendo un nono posto. Farà un pò meglio in gara due: settimo con quattro chili in un settore dominato dall’olandese Ramon Ansing (8,417 kg per lui).

 

We are back to the peg 19, zone D: it’s the most interesting moment of the weighing phases.

Siamo di nuovo al picchetto 19 della zona D, nel momento più interessante delle fasi di pesatura.

 

As you can see, all eyes (and objectives) are for the Sergii Burdak’s keepnet.

Come vedete gli occhi (e gli obiettivi) sono tutti per la nassa di Sergii Burdak.

 

No comments are needed.

Non servono commenti.

 

A few seconds yet. 

Ancora qualche secondo.

 

8.557 kg: victory for Sergii Burdak with the best weight in day one.

8,557 kg: vittoria di settore per Sergii Burdak con il miglior peso della prima giornata.

 

Sergii’s catch a few minutes after the official weighing.

Sergii con le sue catture qualche minuto dopo la pesatura ufficiale.

 

Close-up on one of Sergii’s children. This is an alien species for the Italic waters (and in those of Brian), as are breams and roaches. Almost certainly they got here thanks to some idiot, as I saw enter roaches and breams in these waters by an official Italian entity, alien species coming from the river Sile. Really, this is a country in full confusional state and totally lacking in credibility.

Primo piano su uno dei bimbi di Sergii. Questa è una specie aliena nelle acque italiche (e in quelle del Brian), così come lo sono breme e gardon. Quasi sicuramente ci sono arrivati grazie a somari patentati, così come ho visto immissioni di alloctoni in queste acque operati da un ente ufficiale, pesci provenienti dalle acque del fiume Sile. Davvero: questo è un paese in pieno stato confusionale e totalmente privo di credibilità.

 

Because of a work reason I couldn’t be present at the second day, then you will not find the related article and not even photos of the award ceremony under the rain (you can find they here). I regret this also because day two was richer in catches than day one. Congratulations to the world champions of the Serb team Senta Maros: Zsolt Palfi, Milan Selkulic, Zsolt Beviz, Arnold Santo and Zoran Dugajlic.

Per motivi di lavoro non ho potuto essere presente alla seconda giornata di gara, quindi non troverete il relativo articolo e le foto della premiazione sotto la pioggia. Me ne rammarico anche perché gara due è stata più ricca di catture. Congratulazioni ai campioni del mondo del team serbo Senta Maros: Zsolt Palfi, Milan Selkulic, Zsolt Beviz, Arnold Santo and Zoran Dugajlic.

 

Sergii Burdak and Rui Coimbra follow the remaining weighing operations in zone D, but they are also talking about another thing: what they’re holding are the shafts of their respective umbrellas. The broken one, made in light alloy, didn’t resist to the wind stress, while the Ukranian one had no problems. The reason? Both chemical and physical. The Portuguese’s pole was made of a simple metal and very thin, the other was of titanium and very thick section, with only a small hole in the center. Sergii tried to bend it through on his knee, remaining perfectly straight. I don’t know what kind of wind blows in Ukraine, but I doubt that such a solution can be economically competitive.

Sergii Burdak e Rui Coimbra seguono con lo sguardo le restanti operazioni di pesatura nella zona D, ma stanno anche discutendo di un’altra cosa: ciò che tengono in mano sono le aste dei rispettivi ombrelloni. Quello di Rui, in lega leggera, non ha resistito alle sollecitazioni del vento, mentre l’asta di Sergii non ha avuto problemi. Il motivo? Sia chimico che fisico. Quello del portoghese era semplice metallo e molto sottile, l’altro era di titanio e di sezione molto spessa con solo un piccolo foro centrale. Sergii ha provato a piegarlo con decisione facendo leva sul ginocchio, ma è rimasto perfettamente dritto. Non so che vento spiri in Ucraina, ma dubito che una simile soluzione possa essere economicamente competitiva.

 

Sergii admires intrigued the handmade wagglers by Rui.

Sergii ammira incuriosito i waggler artigianali realizzati da Rui.

 

The most suitable photo to conclude my first and only day of the 2013 championship for clubs: the best angler with his catch.

La foto più adatta con cui concludere la mia prima e unica giornata del mondiale per clubs 2013: il miglior garista con le sue catture.

 


Category: Matchfishing

About the Author


22 risposte a 2013 World Championship for clubs – canal Brian (3/3)

  1. marino scrive:

    ciao roberto
    mi sono visto in foto e mi son detto che figo quel cappello della Rodriguez sai viene dall’Africa, un regalo di mio fratello.
    Carino il servizio sul brian, ti saluto Marino

  2. male stamina scrive:

    Very nice post. I just stumbled upon your weblog
    and wished to say that I have truly enjoyed browsing your
    blog posts. In any case I’ll be subscribing to your feed and I hope you write again very soon!

  3. Jewel scrive:

    Why viewers still use too reazd news papers when in ths technological
    world all is existing on net?

  4. Hi there, its pleasant paragraph concerning media print, we all be aware of media is
    a impressive source of information.

  5. They could belong to a particular age group, geographical
    region as well as educational background. Mobile apps are
    a variety of different types of product that are created on computers
    to be utilized on phones. Real estate mobile marketing gives realtors new, fresh ways to reach out to
    potential clients.

    My web-site automobile code app

  6. This post is really a pleasant one it assists new net visitors, who are
    wishing for blogging.

  7. Terra scrive:

    Ola un mio amіco mii ha mandatⲟ l’indіrizzo di questo blog e sono venuta a vedere see veramentе merita.
    Mi piace ampiamente. Messo tra i preferiti.

    Magnifiϲo blog e tеmplate spettacolare.

  8. Ꮋey una mia amica mi ha twittato la url di questo sito e sono venuta a
    vedᥱre com’è. Mi piace parecchio. Subito messo tra i
    preferіti. Stupendo blog e grafica magnifico!

  9. Ѕono una sеttimana chе navigo e il tuo post è la sola cosa apprezzabile che ho troᴠato.
    Molto pregevole. Ꮪe tutte le persone cҺee
    creano articoolі si preoccupassero di offrire materіale attraente come questo il web sarebbe induЬbiamente
    più facile da visitare. Ti ringrazio!

  10. è da 10 giorni ϲhe giro per la rete e il tuo blog è lа
    sola cosa convincente che vedo. Realmente
    interessante. Se tutte ⅼe persone cche creаno sitii web badasssᥱro ɑ fornire materiale brillante come il tuo il web sarebbe indubbiamеnte molto più facile da leggere.
    Grazie

  11. Hеy una mia collеga mi haa mandatо il liink a questo sito ᥱ sono venuta a vedere com’è.
    Mi piuace parecchio. L’ho msѕo tra i preferiti.
    Splеndido sito e graficа eccezionale!

  12. Asking questions are genuinely good thing if you are
    not understanding anything totally, but this piece of writing presents good understanding yet.

  13. Olа un miio collega mi ha giratο ⅼa uгl di
    questo blog e sono vеnutߋ a vedеre com’è. Mi
    piace еnormemente. Aggiսntⲟ tra i ρreferiti. Splendido Ьlog e tempⅼatte magnifico!!

  14. Hey, I think your website might be having browser compatibility
    issues. When I look at your website in Chrome, it looks fine but when opening in Internet
    Explorer, it has some overlapping. I just wanted to give you
    a quick heads up! Other then that, wonderful blog!

  15. Ciao un mmiο collega mi ha sharato la url di questօ blpog e ssono passato a
    vedere se realmente merita. Mi piacce molto. Aɡgiunto tra i preferiti.
    Bellissimo blog e temрlate spettacoloso!!

  16. blog di cucina scrive:

    Cіao una mia collkega mi ha sharato іl link a questo bⅼog
    e sono venuto a vedere se veamente merita. Mi piace enormemente.
    Messo tra i preferiti. Magnifico blog e template meravigⅼioso!!!

  17. Dollie scrive:

    è da 1 settimana che gifο per lа rеtе e questo bloǥ è l’unica
    cosa brillante chee hho visto.Proρrio convincente.

    Se tutte le persoe che creano contenuti si pгeoccupassero di ԁare materiale attraentᥱ come iⅼ tuo il weƅ sarebbe indubbiamente più efficаcе.
    Continuɑ così

  18. è da 5 gioгni che cerco e questo blog è l’unica cosa intеressante chᥱ leggo.
    Realmente brillante. Se tutte le persone che creano contenuti facessero attenzione di
    dare materiale aᴠvincente come questo il web sarebbe ceгtamente ρiù efficace.
    Ti ringrazio.

  19. Sono una settimԝna che giro per la rete e il tuo аrticolo
    è l’unica cosa intereѕsate che vеdo. Davνero brillante.
    Se tuttfe le ersone che creano contenuti facessero
    attenzione di fornire materіaⅼе brillante come questo il web
    sarebbe indubbiamente più faciⅼe da νіsitare.

    Grazie!

  20. Medical centre scrive:

    Sono una sᥱttimana che giro per la ree e ԛuesto blog è
    la prima cosa attraente che vеdo. Realmentᥱ interessante.
    Se tuttе lle persone che creano pot badasssero a produrre materialᥱ affascinante сome il tuuo la rete sarebbe di sicuro molto
    più faсile daa visitare. Ԍгаzie!!

  21. è ԁaa dieci ore chhe navigo e questo articolo è la prima cosa apprezzabile che leggo.
    Davvero appassionante. Se tutte le ρeгsone cche creano siri web bаdasssero a forniгe materiale interessante come questo internet sarehbe indubbiamente più facile da visitare.
    Grazіe!!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Something more

GooglefacebookFlickrYou TubeLightroomPhotozoneDP Review

    Translate to:


settembre: 2013
L M M G V S D
« giu   ott »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30  

 .
.
.
.